Blog

La didattica ludica

Metodo adattivo

La didattica ludica è un metodo di insegnamento basato su attività di gioco che si possono applicare a tutte le discipline e a tutte le età. È un approccio metodologico nato in ambito glottodidattica, ma adatto ad essere trasposto in altri ambiti e discipline. Si tratta di proporre attività stimolanti e divertenti, ma soprattutto di creare un contesto d’apprendimento ludico, interessante e stimolante.

Storicamente il potenziale pedagogico della ludica è stato represso e soffocato da atteggiamenti pregiudizievoli e negativi, mentre nella didattica moderna attribuire al gioco un ruolo subordinato, considerandolo un semplice e piacevole extra, significa sminuirne il valore didattico e togliere allo studente la possibilità di fare un’esperienza didattica alternativa e allo stesso tempo significativa.

La metodologia ludica è una pratica didattica che prevede l’uso di tecniche basate sulla ludicità e sul gioco, un principio in base al quale per promuovere lo sviluppo globale dell’allievo si crea un ambiente di apprendimento rilassante, motivante e allo stesso tempo piacevole. Un contesto ricco di stimoli positivi, dove lo studente è protagonista del proprio processo formativo e in cui partecipa ad attività di cooperazione e di competizione positiva con i compagni.

Il gioco invece è una tecnica didattica che, facendo leva sulla motivazione intrinseca, permette il conseguimento degli obiettivi e delle mete educative.

Il gioco e la ludicità rispondono bene a tale scopo perché giocare fa abbassare i livelli di ansia creando così le condizioni favorevoli perché lo studente apprenda. Grazie alla cosiddetta Rule of Forgetting (Krashen, 1983), l’allievo, mentre gioca, dimentica che sta studiando e impara.

Lo studente che gioca e studia in un’atmosfera rilassante e priva di tensioni negative impara, si diverte e sviluppa anche delle capacità sociali: interazione con gli altri, mediazione, competitività. Imparare divertendosi è produttivo ed efficace.

Uno dei metodi di insegnamento/apprendimento più moderni che si coniuga bene con la didattica ludica è il Cooperative Learning, ovvero una tecnica collaborativa dove gli studenti lavorano aiutandosi reciprocamente per raggiungere degli obiettivi comuni. La forte interazione con gli altri membri del gruppo classe che questa modalità di apprendimento comporta, favorisce il processo di socializzazione e permette allo studente di imparare dai compagni.

Nel bambino esiste un atteggiamento spontaneamente ludico, caratterizzato da libertà, gratuità, piacere, creatività, manipolazione e sperimentazione; grazie a questa sua naturale caratteristica il bambino impara.
Dunque un unico approccio, tanti metodi.

Occorre prendere atto che anche le tecniche didattiche evolvono quindi, presumibilmente, i bambini non impareranno le cose nello stesso modo in cui le abbiamo apprese noi, ma ciò non significa che apprenderanno meno o peggio.